Campo Santa Margarita, nel Sestiere di Dorsoduro

0
391
Campo Santa Margarita. Sestiere di Dorsoduro

Campo Santa Margarita, nel Sestiere di Dorsoduro

Il campo prende il nome dalla Chiesa di Santa Margherita vulgo Santa Margarita, la quale venne eretta nell’anno 837 da Geniano Busignacco, veneziano, padre di Mauro quinto vescovo di Olivolo, sotto il doge Pietro Tradonico. In seguito, e cioè nel 1647 fu riedificata dal pievano Giovanni Maria Moro, con l’assistenza di benefattori, su modello del Lambrazi.

La chiesa venne chiusa nel 1810, e ridotta a magazzino dei tabacchi, poi tenuta ad uso della direzione del Demanio. (1) Nel 1910 vi trovò sede la Camera del Lavoro, mentre dal 1921 al 1977 ridotta a cinematografo. Dal 1994 ospita l’auditorium “Santa Margherita” dell’ Università Ca’ Foscari.

Il campanile è caratteristico in quanto mozzo,  la parte superiore, infatti, fu demolita nel 1808 perché pericolante. Ne resta pressoché la metà, con intatto il portale d’ingresso e due feritoie. (2)

(1) Venezia e le sue lagune. Volume II. Stabilimento Antonelli 1847

(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Margherita_(Venezia)

Nel campo o nelle sue immediate vicinanze:

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.