Campo San Zaninovo, nel Sestiere di Castello

0
270
Campo e Chiesa di San Zaninovo. Sestiere di Castello

Campo San Zaninovo, nel Sestiere di Castello

Il campo prende il nome dalla Chiesa di San Zaninovo (San Giovanni in Oleo), la chiesa fu fondata nel 968 dalla patrizia famiglia Trevisan; quantunque asseriscono altri aver concorso a tanta pia opera anche le famiglie Michieli e Nani. Minacciando rovina poi, al principio del secolo XV, veniva rinnovata, ottenendo la consacrazione nel 1463.

Narra poi lo Stringa aver ricevuto nel 1520 un altro restauro, il quale, perciò che risulta dalle parole dello Stringa, appare piuttosto essere stato una nuova rifabbrica; mentre ne dice architetto Bernardino Ponte fratello di Antonio, architetto del ponte di Rialto.

Sia però come esser si voglia di questa riedificazione, o restauro, certo è che nell’anno 1762 veniva nuovamente innalzata in più nobile ed ampia forma, secondo il disegno di Matteo Lucchesi, come s’impara dalla medaglia coniata in quell’anno, e che si conserva in alcuni dei nostri musei.

Dice bene il Moschini, che il Lucchesi fece un’opera degna di lode, quantunque la boria sua era tanta, da chiamare questa chiesa il Redentore redento, poichè, tenendo l’idea del Palladio, pretendeva di avervi emendato alcun difetto commesso da lui nella chiesa del Redentore. (1)

(1) Venezia e le sue lagune. Volume II. Stabilimento Antonelli 1847

Nel campo o nelle sue immediate vicinanze:

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.