Rio de Noal, nel Sestiere di Cannaregio

0
328
Rio de Noal, dal Ponte Pasqualigo - Cannaregio

Rio de Noal, nel Sestiere di Cannaregio

Dalla ridente cittadina di Noale, situata nell’immediato entroterra veneto, provengono i membri della famiglia Anovale o Noale, residenti in contrada di Santa Fosca già nel XIII secolo. Una sentenza dei Giudici del Piovego del 1298 parla di restauri all’omonimo ponte, che per vetustà fu nuovamente soggetto ad un crollo nel 1516, coinvolgimento nella rovinosa caduta due monaci del convento di San Giobbe. Tra gli edifici di rilievo che fronteggiano il rio di Noale, primeggia il bel edificio gotico di Ca’ Donà Giovanelli, la cui costruzione è attribuita a Filippo Calendario, che ospitò il duca di Urbino, re Federico IV di Danimarca, e nel Settecento divenne dimora del principe Giovanelli. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Strada Nova
  • Fondamenta del Forner
  • Campo de la Misericordia
  • Calle Salamon
  • Corte dei Fiori
  • Fondamenta de la Stua
  • Fondamenta dei Felzi

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.