Giovanni II Partecipazio. Doge XVI bis. Anni 887-888

0
208

Giovanni II Partecipazio. Doge XVI bis. Anni 887-888

La morte di Pietro I Candiano, nell’anno quarantesimoquinto dell’età sua e dopo cinque soli mesi di governo, fu vero lutto per la nazione. Imperocché la sua insigne pietà, la liberalità sua ed il suo audace e bellicoso carattere, avevano innalzato lo spirito della nazione a certa speranza di conseguire gloria durevole. In tanta jattura parve miglior consiglio provvedere al trono ducale, richiamando Giovanni Partecipazio. Ed egli, dopo di avere a lungo resistito alle calde sollecitudini del popolo tutto, acconsentì di riassumere le insegne ducali, considerando che, in tanto commovimento degli animi per la toccata sconfitta, era duopo ricomporre le cose, e provvedere in modo onde gli antichi partiti non sorgessero nuovamente a turbare l’interna pace.

Ed allorché vide la nazione tranquilla, e ristabilito l’ordine e l’armonia, il che fu appena trascorsi sette mesi, procurò ad ogni modo che si devenisse alla scelta di un nuovo doge; il che accaduto, si ritirò un’altra volta nei propri lari, ove alcun tempo dopo passava a miglior vita, amato, riverito e pianto da tutti. (1)

(1) Il Palazzo Ducale di Venezia Volume IV. Francesco Zanotto.  Venezia MDCCCLXI

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.