Le patere del Palazzo Soranzo in Campo San Polo, nel Sestiere di San Polo

0
208
Palazzo Soranzo. Sestiere di San Polo

Le patere del Palazzo Soranzo in Campo San Polo, nel Sestiere di San Polo

Rimonta ad oltre cinque secoli la fabbrica di questo palazzo, cosi mostrandolo lo stile. Di ottimo gusto sono i capitelli delle pregiate colonne nella duplice decorazione. I poggioli sono incassati tra le colonne, solo al tempo dei Lombardi rimontando gli altri sporgenti. La fronte si decora ancora per alcune delle solite medaglie simboliche, da noi più sopra accennate; mentre le magne opere che il Giorgione a fresco dipinte aveva, non più rimangono che nelle vite del Ridolfi.

L’atrio d’ingresso è uno dei maggiori fra i palazzi veneziani. Deplorabile è l’architettonico guasto per le suddivisioni delle pareti affine di quadruplicare il palazzo ad uso di più inquilini, per cui qua sono imprigionate nelle erette muraglie le maschie colonne, là è nascosto un leggiadro gruppo di tre colonne con capitelli bene operati; e da un rastrello sbarrato, con sacrifizio delle proporzioni, rimane contraffatto il vestibolo. Entro si ammira, suntuosi per oro e preziosi per arte, alcuni soffitti del 400 e dell’epoche posteriori, con dipinti del Lazzarini, dell’Amigoni e del Fontebasso. (1)

Cinque patere con simboli zoomorfici e antropomorfici, ispirate al simbolismo paleo-cristiano e alla mitologia greca, sono infisse sul primo dei due palazzi Soranzo, patere che si possono così descrivere nelle loro figurazioni: una patera con un’aquila acefala che ghermisce un leporide; una patera con un’aquila che ghermisce un leporide; una patera con due grifoni affrontati; una patera con Ercole e il leone Nemeo; una patera con due colombacei affrontati sopra una rosa sovrastanti altri due colombacei. (2)

(1) Venezia e le sue lagune. Volume II. Stabilimento Antonelli 1847

(2) sul significato dei simboli cfr.: Giuseppe Marzemin. Le antiche patere civili di Venezia. Ferdinando Ongania editore Venezia 1937; Angelica Tonizzo e Maria Rosa Sunseri. Patere a Venezia. Tipo-litografia Pistellato Marghera-Venezia 1999; Espedita Grandesso. I portali medievali di Venezia. Edizioni Helvetia 1988.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.