Le patere del Palazzo Bosso al Ponte de San Tomà, nel Sestiere di San Polo

0
594
Palazzo Bosso (o Bosco). Ponte de San Tomà. Sestiere di San Polo

Le patere del Palazzo Bosso al Ponte de San Tomà, nel Sestiere di San Polo

Il Palazzo Bosso (o Bosco) è un palazzo di architettura veneto-bizantina, con la facciata principale verso il Rio de San Tomà. Il portale d’ingresso, di stile archiacuto, dà accesso ad un cortile con colonne ed architrave a torciglione, con una scala scoperta e ad una vera da pozzo. Sopra la porta, entro un contorno, il monogramma di Cristo, del secolo XV. Il portale della riva d’acqua è di stile bizantino, del sec. XII, sette patere e una fascia ornamentale completano l’ornato del palazzo. (1)

Le sette patere si possono così descrivere nelle loro figurazioni: una patera con due uccelli addorsati le teste affrontate; una patera con un uccello che becca al capo un’altro uccello; una patera con due uccelli addorsati le teste affrontate e con i becchi congiunti; una patera con un uccello che becca il capo di un leporide; una patera con un uccello con un pesce nel becco; una patera con un grifone che ghermisce un leporide; una patera con un felide (leone) che azzanna un uccello. (2)

(1) Comune di Venezia. Elenco degli Edifici Monumentali e dei Frammenti Storici ed Artistici della Città di Venezia. Officine Grafiche C. Ferrari 1905

(2) sul significato dei simboli cfr.: Giuseppe Marzemin. Le antiche patere civili di Venezia. Ferdinando Ongania editore Venezia 1937; Angelica Tonizzo e Maria Rosa Sunseri. Patere a Venezia. Tipo-litografia Pistellato Marghera-Venezia 1999; Espedita Grandesso. I portali medievali di Venezia. Edizioni Helvetia 1988.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.