Famiglia Sanudo

0
2783
Stemma della famiglia Sanudo. Famiglie Venete con le loro armi. Biblioteca Estense universitaria

Famiglia Sanudo 

Vennero da Eraclea, ove stettero ricoverati, sinché si ridusse la sede in Venezia; essendo anticamente nobili di Altino, di illustre origine, e nei principi chiamati Candiani. Prima del 700 furono del Consiglio, dei principali potentissimi del governo, e dei 42 elettori del primo Doge. Si fecero anche padroni il 1240, essendo doge Pietro Ziani, di tre considerabili isole dell’Arcipelago, Paro, Milo e Nixia; le quali possedettero finché ne furono scacciati dal Turco. (1)

Fra i cinque dogi che diede in seguito alla patria ricorderemo Pietro III perchè introdusse nella famiglia, prima detta Candiana, il cognome di Sanuto o Sanudo, alludendo, dice il Cappellari, alla sana prudenza, ed al maturo senno degli ascendenti, e Pietro IV noto per il suo fine infelice. Voleva costui governare dispoticamente lo Stato, per lo che il popolo inferocito pose fuoco al palazzo ducale, ed avendosi il tiranno presentato per domandare la vita ai tumultuanti, venne da essi spietatamente ucciso con il picciolo figlio che teneva fra le braccia. Alquanti secoli dopo usciva dalla famiglia Sanudo quel Marino, il quale scrisse in 56 volumi i Diarii sopra i fatti dell’ Italia e della Repubblica dal gennaio 1495 fino al settembre 1533, cioè dalla venuta in Italia del re Carlo VIII di Francia fino al doge Andrea Gritti. (2)

Lo stemma gentilizio della famiglia Sanudo, secondo la descrizione fornita dal Freschot, era: “una banda azurra in campo d’argento, lo scudo circoandato dal cordone Vescovile, e sormontato col Corno Ducale. Il Cimiere della Casa, è un Pellicano, che col fangue sviscerato dal petto pasce li suoi polli, e col motto Sic Genitores” (3).

(1) Libro dei Nobili Veneti ora per la prima volta messo in luce. Tipografia delle Murate. Firenze 1866

(2) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. Tipografia Grimaldo Venezia 1872

(3) Casimiro Frescot. La Nobiltà Veneta ossia Tutte le Famiglie Patrizie con le figure de suoi Scudi e Arme. Venezia 1707

I dogi della famiglia:

Pietro I Candiano. Doge XVI. Anni 887-887
Pietro II Candiano. Doge XIX. Anni 932-939
Pietro III Candiano. Doge XXI. Anni 942-959
Pietro IV Candiano. Doge XXII. Anni 959-976
Vitale Candiano. Doge XXIV. Anni 978-979

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.