Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie

0
618
Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie - San Polo

Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie

Erbaria. Questo luogo, denominato anche fruttuaria, perché ivi con gli erbaggi o civaie sono messi in vendita anche frutti, è una fondamenta, la quale nel 1398 fu selciata in macigni, mentre a principio era in legno. La fabbrica venne cominciata ove s’innalza il palazzo dei Camerlenghi. Ivi i possessori od affittaiuoli delle vigne, ond’è ricco il territorio della Venezia, recano civaie e frutti e li vendono all’ingrosso ad alcuni principali negozianti, i quali li smerciavano ai fruttivendoli che tengono spacci in moltissimi siti della città.

Fabriche Vechie. Queste fabbriche furono erette nel 1513 sopra modello di Antonio Scarpagnino, e si denominarono vecchie per distinguerle da quelle erette nel 1552, e delle quali diremo in appresso. Le fabbriche vecchie sorgono ai piedi del Ponte di Rialto, a sinistra discendendo da San Marco. Sono esse sostenute da ampi e lunghi portici, agli archi dei quali corrispondono altrettante botteghe con sovrapposti mezzanini. I due piani superiori servivano a vari usi delle Magistrature della Repubblica. (1)

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.