Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie

0
328
Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie - San Polo

Piccole croci incise sui pilastri delle Fabbriche Vecchie

Erbaria. Questo luogo, denominato anche fruttuaria, perché ivi con gli erbaggi o civaie sono messi in vendita anche frutti, è una fondamenta, la quale nel 1398 fu selciata in macigni, mentre a principio era in legno. La fabbrica venne cominciata ove s’innalza il palazzo dei Camerlenghi. Ivi i possessori od affittaiuoli delle vigne, ond’è ricco il territorio della Venezia, recano civaie e frutti e li vendono all’ingrosso ad alcuni principali negozianti, i quali li smerciavano ai fruttivendoli che tengono spacci in moltissimi siti della città.

Fabriche Vechie. Queste fabbriche furono erette nel 1513 sopra modello di Antonio Scarpagnino, e si denominarono vecchie per distinguerle da quelle erette nel 1552, e delle quali diremo in appresso. Le fabbriche vecchie sorgono ai piedi del Ponte di Rialto, a sinistra discendendo da San Marco. Sono esse sostenute da ampi e lunghi portici, agli archi dei quali corrispondono altrettante botteghe con sovrapposti mezzanini. I due piani superiori servivano a vari usi delle Magistrature della Repubblica. (1)

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.