I simboli degli evangelisti, quattro bassorilievi inseriti su una lastra di marmo, presso la Porta della Carta

0
211
Il leone alato simbolo dell'Evangelista San Marco. Bassorilievo presso la Porta della Carta

I simboli degli evangelisti, quattro bassorilievi inseriti su una lastra di marmo, presso la Porta della Carta

Dei quattro simboli degli evangelisti inseriti negli angoli di una lastra di marmo presso la Porta della Carta, quello di San Marco, di San Giovanni e di San Luca sembrano avere una stessa origine, ovvero essere frammenti di una stessa opera, quello che accumuna i tre animali sono le fiamme dalle quali sembrano uscire, mentre l’angelo è chiaramente recupero di un’altra opera. (1)

I monumenti primitivi del cristianesimo rappresentavano abbastanza frequentemente Cristo in persona o sotto la figura di un agnello, posto su un monticello da dove scaturivano quattro corsi d’acqua, simbolo dei quattro evangelisti, i quali, in seguito, furono raffigurati da quattro segni emblematici: un giovinetto o un angelo, un leone, un toro e un’aquila. Talvolta, questi animali simbolici portano i libri degli evangelisti. Questi emblemi, secondo alcuni, esprimerebbero lo stile particolare a ciascuno degli evangelisti; secondo altri, si riferirebbero a Gesù Cristo, quale allusione alle diverse fasi della sua vita mortale.

San Giovanni evangelista e apostolo. L’animale evangelico attribuito a questo evangelista è l’aquila, perché secondo Sant’Agostino, si erge al cielo come l’aquila, sopra le nubi dell’infermità umana, e rivela i misteri della divinità di Cristo e della Trinità dell’Unità,  la beatitudine della vita eterna, e mira la luce del vero immutabile con sguardo acuto e fermo.

San Luca evangelista e discepolo di San Paolo. Secondo un’antica tradizione, questo santo, oltre a essere stato medico, era pittore e avrebbe eseguito un ritratto della Vergine, che si trova a Roma in Santa Maria Maggiore. L’animale evangelico attribuito a questo evangelista è il bue alato, perchè nei suoi scritti tratta dell’ufficio sacerdotale, come denota il bue, adoperato a vittima nei sacrifizi.

San Marco evangelista e discepolo di San Paolo. L’animale evangelico attribuito a questo evangelista è il leone, emblema della maestà e la forza del suo potere e la dignità regia. San Marco è il patrono di Venezia e il suo Leone alato è il secolare simbolo della città. 

San Matteo evangelista e apostolo. Si rappresenta accompagnato da un giovane, simbolo dell’umano e messiaco carattere di Cristo, di cui Matteo principalmente tratta. Viene anche rappresentato con l’angelo che gli parlava all’orecchio. (2)

(1) ConoscereVenezia

(2) Giuseppe Ronchetti. Il Dizionario Illustrato dei Simboli. Ulrico Hoepli Editore Milano 1922

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.