Galla Gaulo. Doge V. Anni 755-756

0
783

Galla Gaulo. Doge V. Anni 755-756.

Commessa da costui la nequitosa deposizione di Teodato, col favore dei suoi partigiani occupò, senza altra elezione, la sede ducale, e seppe colla forza sostenersi per oltre un anno nell’usurpato dominio, costringendo le isole a sottomettersi e tacere.

Se non che, abborrito dal popolo tuttoquanto, ordì questo segreta congiura, diretta forse dai nobili dell’ avverso partito, e levatosi in armi, cinse Malamocco, prese Galla, ed abbacinatolo, lo cacciò in esilio, facendogli provar giustamente la pena medesima che aveva egli fatta soffrire ingiustamente all’ottimo suo antecessore Teodato. (1)

(1) Il Palazzo Ducale di Venezia Volume IV. Francesco Zanotto.  Venezia MDCCCLXI

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.