Palazzo Donà in Campo San Polo

0
686
Palazzo Donà. Campo San Polo

Palazzo Donà in Campo San Polo

Il Palazzo Donato o Donà è una costruzione dalle eleganti forme della Rinascenza (sec. XVI), con un monumentale portale archiacuto. Il palazzo apparteneva ad uno dei diversi rami della famiglia Donà, e precisamente ai Donà di San Polo. Nel quadro La caccia dei tori in Campo San Polo a Venezia (del 1648) di  Joseph Heintz, si può vedere il palazzo così com’è ancora oggi. Davanti al portone d’ingresso era presente uno dei dieci-undici ponti, piani senza gradini, sopra il Rio de le Erbe che percorreva tutto il Campo San Polo rasente il lato di levante. Il Rio de le Erbe risultava quindi non transitabile, e i palazzi avevano le loro porte d’acqua sul retrostante Rio de la Madoneta.

Circa l’origine della famiglia Donà i genealogisti sono discordi, chi la vuole discesa dalla gente romana Elia, chi dalla Claudia, chi la dice originata dagli antichissimi re d’Ungheria, altri la fanno venire nelle lagune dalle Contrade, altri da Mantova, altri ancora dalla Marca, ed il Malfatti ed il Frescot affermano, che parte dei Donato venne da Altino, e parte dalla Marca stessa.

Certo è che nobilissima e di origine antica è la famiglia Donato, la quale ebbe il merito di contribuire alla fabbrica della chiesa di Santa Fosca, e di restaurare quella di Santa Giustina, avendo poi molte onorate memorie in altre chiese.

Sette armi diverse di questa casa porta il Coronelli nel suo Blasone Veneto, ma sole due ultimamente ne usò. La prima fasciata d’azzurro e d’oro di quattro pezzi, sotto un capo d’argento, l’altra d’argento con due fascie vermiglie, sotto tre rose dello stesso colore. (1)

(1) Francesco Zanotto. Il Palazzo Ducale di Venezia. Volume IV. Stabilimento G. Antonelli 1861 

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.