Oratorio di Santa Maria degli Angeli, presso il Convento del Santissimo Redentore vulgo del Redentor

0
381
Oratorio Santa Maria degli Angeli. Isola della Giudecca

Oratorio di Santa Maria degli Angeli, presso il Convento del Santissimo Redentore vulgo del Redentor.

Fiorenza Corner, e Teodosia Scripiana edificarono alla Giudecca una chiesa dedicata a Santa Maria degli Angeli, ed un prossimo convento, che nel 1541 consegnarono a fra’ Bonaventura degli Emmanueli, Minor Osservante. Questi nell’anno medesimo vi accolse i Cappuccini, dei quali vestì l’abito, ma dopoché Bernardino Ochino, loro generale, cadde nell’apostasia, riassunse l’abito degli Osservanti, e discacciò i nuovi venuti.

Essi nel 1546 fondarono un piccolo convento di tavole in un altro punto della Giudecca, che era chiamato Monte dei Corni, perchè colà si depositavano tutte le corna dei buoi, ed altri animali ammazzati in Venezia.

Solo nel 1548, atterrato da un turbine il povero ospizio, e morto fra’ Bonaventura, ritornarono a Santa Maria degli Angeli. Essendo poi stata colpita la nostra città negli anni 1575-1576 da fiera pestilenza, la Repubblica fece voto d’innalzare suntuosa basilica al Redentore qualora cessasse il flagello, ed l’innalzò infatti presso l’anzidetta chiesa di Santa Maria degli Angeli dopo aver impetrato la grazia, l’anno 1577. (1)

(1) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. Tipografia Grimaldo Venezia 1872

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.