Il “pesse turchin” (pesce azzurro)

0
192
Il pesse turchin, la sardina (Sardina pilchardus)

Il “pesse turchin” (pesce azzurro)

Il pesce azzurro o pesse turchin comprende lo sgombro (Scomber scombrus), l’acciuga (Engraulis encrasicolus), la sardina (Sardina pilchardus) e lo spratto (Sprattus sprattus), si distingueva dalle altre specie ittiche in quanto richiedeva metodi di pesca specifici.

In antico era la trata la rete principale per tali varietà, ma poi i metodi di pesca si perfezionarono con le reti da incetto e molte famiglie si specializzarono in questa sola pesca dove, se il valore del pescato era modesto, lo stesso si poteva salare e vendere nell’inverno a un prezzo migliore.

Gli sgombri si pescavano ugualmente con reti da posta dette sconbrère, e talvolta anche con la trata, ma la loro vera pesca veniva fatta all’amo, con apposite lunghe lenze dette pànole, trainate a vela a qualche miglio dal porto. Con tali lenze, ognuna delle quali portava cinque anni e circa un chilo e mezzo di piombo, due pescatori abili riempivano un mastello di pesce pescando dalle prime luci dell’alba fino a mezza mattina. (1)

(1) La pesca in Laguna. La collezione storica di Minni e Marella. Centro Culturale Candiani 2019.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.