Le patere di Casa Torres in Fondamenta del Gaffaro, nel Sestiere di Dorsoduro

0
675
Casa Torres. Fondamenta del Gaffaro. Sestiere di Dorsoduro

Le patere di Casa Torres in Fondamenta del Gaffaro, nel Sestiere di Dorsoduro

Questa casa, in Fondamenta del Gaffaro, venne costruita su progetto dell’architetto Giuseppe Torres sul genere delle case veneziane della metà del XIII secolo. La casa veneziana di quel periodo era una fra le costruzioni maggiormente tipiche e meno note.

La costruzione s’innalza di un piano sopra il piano terreno, ed è retta da stelli di pietra. L’arco, munito ancora del piedritto bizantino allungato, pur mantenendo il perfetto raggio nell’intradosso, si svolge alla sommità dell’estradosso in forma appuntita capricciosamente elegante: ed il capitello conservando la forma schematica primitiva accenna ai quattro angoli il motivo della foglia.

La colonna manca di base sagomata ed è leggerissima: il tetto, sporgente, posa su mensole dentellate comunemente dipinte a forme geometriche di tono rosso, bianco, nero e verde. Un fregio policromo corre sotto alle mensole (barbacani) del tetto, ed altri piccoli fregi riquadrano i balconi. Le imposte, le travature ed ogni altro particolare in legno era dipinto.

La muratura all’esterno restava scoperta ed i mattoni riboccati dall’intonaco avevano le dimensioni piccolissime: cent. 17 x 8 x 5 ed erano denominati altinelle (da Altino, antica città della laguna, da cui forse tali forme pervenivano). Nel complesso la casa di questo periodo bizantino veniva ridotta alla massima semplicità, ogni fregio ornamentale scultoreo è quasi eliminato. Le sue linee erano semplicissime ma estremamente eleganti. Esistono in Venezia rari particolari di queste costruzioni, incompleti e sparsi.

La policromia a fresco di cui erano adorni più non esiste e con fatica si può desumere le caratteristiche, da tracce incise su frammenti di intonaci, da miniature dell’epoca e da qualche dipinto; ma più di tutto dalla profonda conoscenza di elementi di epoche anteriori e posteriori che ci stabiliscono con quasi sicura precisione il passaggio di transazione di quest’arte. (1)

(1) L’Architettura Italiana. Periodico mensile di costruzione e di architettura pratica. Anno 1907-1908

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.