Il “bisato” (anguilla)

0
646
Anguilla o bisato. La pesca in Laguna. La collezione storica di Minni e Marella. Centro Culturale Candiani 2021.

Il “bisato” (anguilla)

Nessuno dei pescatori, fosse di laguna, di valle o di mare, ha mai potuto conoscere, prima dei nostri giorni, l’impresa avventurosa delle anguille per riprodursi, che comporta un viaggio e una permanenza oceanica ancora solo in parte chiariti. Di conseguenza, non avendosi mai visto un’anguilla con le uova, erano valide in passato le ipotesi più fantasiose che i pescatori, come l’accoppiamento con le bisce d’acqua o lo sfregamento della loro mucosa contro un sasso. Oggi sappiamo che dai milioni di uova deposte nel mezzo dell’oceano Atlantico le larve superstiti impiegano circa tre anni per ritornare alle coste europee, quando assumono la forma di un’anguillina trasparente di quasi 8 centimetri.

L’unica certezza dei pescatori, soprattutto dei vallesani, erano i sette/otto anni che servivano poi a quel pesciolino, una volta entrato in laguna tra gennaio e febbraio, per diventare un bisato di circa sette etti. In questa fase di crescita l’anguilla presenta una livrea verdastra con il ventre giallo e viene chiamata bisato marin perché non sente ancora la necessità di abbandonare le acque lagunari; la migrazione inizia invece con il raggiungimento dell’età adulta e della fase riproduttiva, in cui la grossa anguilla diventa bruno nerastra con il ventre argenteo e viene chiamata perciò argentina o volgarmente bisato femenal, altrimenti conosciuta come capitone. In questa fase l’anguilla ridiscende dalle acque dolci, dai fiumi e lagune verso il mare per ricominciare la lunga migrazione riproduttiva verso il Mare dei Sargassi. (1)

(1) La pesca in Laguna. La collezione storica di Minni e Marella. Centro Culturale Candiani 2021.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.