I Leoni marciani dell’Archivio di Stato di Venezia

0
147
Leone marciano andante dell'Archivio di Stato di Venezia

I Leoni marciani dell’Archivio di Stato di Venezia

Nel 1887 Michelangelo Guggenheim, antiquario, mercante d’arte e collezionista, visitando più volte l’Archivio di Stato di Venezia, esprimeva la propria sorpresa e il dispiacere che in un istituto così ricco di gloriose memorie, non vi fosse qualche bella scultura del Leone marciano, emblema della Repubblica veneta.

A questa mancanza, pose rimedio lo stesso Guggenheim, con il dono di tre leoni marciani in marmo. Il primo di tipo passante o andante, del secolo XIII o dei primi anni del XIV, interessante nei riguardi archeologici. Il secondo del secolo XV, sorgente dall’acque. Il terzo, in realtà si tratta di un trittico, del secolo XVII-XVIII, composto da un leone in moleca al centro, e due leoni andanti ai lati.

La direzione dell’Archivio accolse gratissima il simpatico dono, poichè quell’emblema, ripetuto in tanti codici e in migliaia di stampe, personifica l’immagine della grande Repubblica, e negli stili, nella forma, nelle attitudini, perfino talvolta negli strani colori, ha di per sè solo una storia; con pochi segni ridestando un cumulo di memorie, che nessuna civiltà potrà mai oscurare. (1)

(1) Garzetta di Venezia 21 dicembre 1887 N. 340 e Archivio Veneto Pubblicazione periodica 1887.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: dalla rete. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.