Rio de la Racheta, nel Sestiere di Cannaregio

0
360
Rio de la Racheta, dal ponte privato sul rio - Cannaregio

Rio de la Racheta, nel Sestiere di Cannaregio

Del popolare gioco della racchetta si parlava già nella città lagunare del XVII secolo, trovandosi nei documenti che un Domenico tende alla rachetta, un Zuan Battista dalla racheta, ed un Zuan Battista Alberti della racheta, risiedevano nella contrada di San Felice ove aveva sede un frequentatissimo campo da gioco che nel 1661 era gestito da Zuane Spinola. Altri luoghi frequentati dai giocatori delle racchette furono calle larga dei Boteri, la zona dei Biri e, nel XVII secolo, la zona delle fondamente Nove in prossimità della calle che fiancheggia l’ex monastero di Santa Caterina (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Campiello de le Erbe
  • Ramo Molin

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.