Scuola dei passamaneri sotto l’invocazione della Natività di Nostro Signore

0
487
Scuola dei Passamaneri sotto l'invocazione della Natività di Nostro Signore - Cannaregio

Scuola dei passamaneri sotto l’invocazione della Natività di Nostro Signore. Scuola secolarizzata

La scuola raggruppava i passamaneri, coloro che vendevano o producevano le passamanerie. I passamaneri erano suddivisi in due ”colonnelli”: da “lizzi alti” (frange, bordi, fiocchi, ec) da “molin ugnolo” (fili di seta doppi su sottili rotoli di carta, cartigli, ec,), anticamente vi era anche un altro colonnello detto da “ molin doppio”. Nel 1773 quest’arte contava 95 addetti così suddivisi: 4 garzoni, 36 lavoranti e 55 capimastri. Nell’anno 1642 i Crocichieri assegnarono alla scuola, il locale “appresso la porta del monastero a mano destra, già affidato all’arte degli specchieri e da questi lasciato“. Nella chiesa dei Crocichieri i passamaneri si servivano dell’altare di San Lorenzo. (1)

(1) GASTONE VIO. Le Scuole Piccole nelle Venezia dei Dogi (2012). Ed altre fonti

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.