Le Scuole o Sinagoghe demolite, in Ghetto Nuovo

0
204
Ponte de Gheto Vechio (a sinistra l'edificio dove si erigeva la Sinagoga Mesullamim)

Le Scuole o Sinagoghe demolite, in Ghetto Nuovo

Erano tre le Scuole o Sinagoghe private esistenti una volta in Ghetto, la Scuola Luzzato, la Scuola Mesullamim e la Scuola Coanim.

La Scuola Luzzato era la più piccola delle tre sinagoghe private, tutte stavano in Ghetto Nuovo. La Luzzato fu istituita nel Settecento dalla famiglia con lo stesso nome; la sua sede fino al 1836 stava vicino al ponte. Da quell’anno la troviamo poi trasferita nei locali del Medrasc della Scuola Levantina, dove si continuò però il Minà originario. Molto sobrio e ancora unito in un unico organismo decorativo è l’arredo fisso di questa Scuola. Nella semplicità delle linee anche questa piccola stanza di devozione palesa come essa abbia avuto la sua sistemazione circa all’epoca della Scuola Grande Tedesca e di quella Canton.

La Scuola Mesullamim fu fondata intorno al 1600 da un Mosè Mesullam Levi. Questo oratorio privato era sito in Ghetto Nuovo. Di questa Scuola è rimasta vicina alla porta d’ingresso dell’antico stabile dove aveva sede, un breve iscrizione ebraica.

La Scuola Coanim fu fondata certo da una famiglia Coen nel Seicento, era situata in Ghetto Nuovo, e fu chiusa nel 1893 in seguito a demolizioni di stabili. Il suo modesto patrimonio e i suoi oggetti furono aggregati a quelli della Scuola Spagnola, e la parte decorativa che oggi figura nel piccolo oratorio a pianoterra è tutta di provenienza di questa Scuola. (1)

(1) Adolfo Ottolenghi. Per il IV centenario della Scuola Canton. Tipografia del Gazzettino Illustrato 1932

Da sinistra a destra, dall’alto in basso: Sotoportego Gheto Novissimo area della Sinagoga Coanim, Ponte de Gheto Vechio area della Sinagoga Mesullamim, Ponte de Gheto Novo area della Sinagoga Luzzato, Sotoportego Gheto Novissimo area della Sinagoga Coanim.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.