L’Altare Zane nella Chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari

0
119
Altare Zane. Chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari. Sestiere di San Polo

L’Altare Zane, nella Chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari

A partire dal 1566 il Vittoria fu impegnato nella realizzazione della cappella famigliare per Girolamo Zane nella basilica dei Frari. Citata anche dal Vasari come una delle opere maggiori dell’artista, era stata concepita, secondo le descrizioni pervenute, come una pala a rilievo in stucco, recante in alto l’Assunzione della Vergine e in basso quattro santi, con al centro, fissata sulla mensa, la statua in marmo di San Girolamo.

Nel 1753 la pala in stucco fu demolita per fare spazio alla pala con San Giuseppe da Copertino di Giuseppe Nogari che vi si vede tuttora, due santi in stucco a mezzo rilievo furono recuperati nelle nicchie laterali, mentre immutati restarono la cornice con le due allegorie femminili in stucco sul timpano e il San Girolamo di marmo, generalmente considerato il capolavoro dell’artista.

La statua, non ancora iniziata nel 1569, era ancora in lavorazione nel 1576, e la sua conclusione era oggetto di grande preoccupazione per l’artista, che raccomandava al nipote Virgilio, in caso fosse morto, di far valutare attentamente dai migliori periti a chi dare l’incarico di completare le gambe. (1)

(1) Lorenzo Finocchi Ghersi. Alessandro Vittoria decoratore e scultore (1525-1608). Scripta Edizioni. 2020

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.