La Cappella Martini, un’isoletta di arte toscana a San Giobbe, Sestiere di Cannaregio

0
197
Cappella Martini. Chiesa di San Giobbe. Sestiere di Cannaregio

La Cappella Martini, un’isoletta di arte toscana a San Giobbe, Sestiere di Cannaregio

A questa cappella facevano riferimento i mercanti di seta che venivano da Lucca. Dell’altare sono meravigliosi il San Giovanni Battista, gli angeli adoranti e anche le due statue di San Francesco e Sant’Antonio. Nel riquadro marmoreo, con doratura nella cornice, doveva esserci una bella Madonna. Non sappiamo dove sia andata a finire al tempo della monimissione della chiesa. 

Cio che meraviglia è che vi sia il soffitto dei Della Robbia. Il Lorenzetti lo attribuisce addirittura a Luca Della Robbia.(*) Soffitto e trabeazione sottostante i lunettoni portano i segni del bombardamento del 1849, quando da Mestre e Marghera si colpiva la città, e questa zona era la più esposta! Le figure bianche su sfondo azzurro dei medaglioni sono contornate da cornici a fogliame (verde), limoni e mele cotogne (giallo), pigne (nero) ed altri frutti.

I cinque medaglioni rappresentano gli Evangelisti e l’Eterno Padre, contornato da Angeli, che tiene in mano il libro della vita con le lettere Alfa e Omega. (1)

(*) Della Robbia. Famiglia di scultori e ceramisti operanti nel Quindicesimo e Sedicesimo secolo. L’iniziatore è Luca (Firenze 1400-1482), uno dei protagonisti della scultura fiorentina. Socio e continuatore di Luca è il nipote Andrea (Firenze 1435-1525). L’enorme quantità delle commesse si industrializzò, con caratteristiche convenzionali. Suo figlio Giovanni affiancò il padre, talvolta è difficile distinguere l’uno dall’altro (Enciclopedia Grazanti – Arte, pag. 173).

(1) P. Ferdinando Finotto. San Giobbe. La chiesa dei Santi Giobbe e Bernardino in Venezia. Cooperativa Novastampa Verona. 1994

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.