Ponte de la Cà di Dio, sul Rio de La Cà di Dio

0
552
Ponte de la Cà di Dio, sul Rio de La Cà di Dio - Castello

Ponte de la Cà di Dio, sul Rio de la Cà di Dio. Riva degli Schiavoni – Riva de la Cà di Dio

Ponte in pietra; struttura in mattoni e pietre, balaustre in pietra. Su un fianco del ponte, al centro dell’arco, è impressa la scritta: A SPESE CIVICHE ANNO 1844.

CA’ DI DIO (Fondamenta, Ponte, Pio della) sulla Riva degli Schiavoni. Gli ospizi che ricettavano pellegrini si chiamavano Case di Dio, nome tuttora vivo in Francia. Uno di questi esisteva anticamente in Venezia, retto da un frate Lorenzo, e benché non se ne sappia la situazione, pure è probabile che sorgesse in parrocchia di San Martino, e precisamente accanto quel sito ove il suddetto frate Lorenzo, mercè la donazione fattagli nel 1272 di alcuni stabili da Maggio Trevisan pellicciaio, fondò la Casa di Dio oggidì esistente. Si vuole che in essa nel 1360 albergassero alcuni frati Genovesi col tristo disegno di incendiare il vicino Arsenale. Dopo quell’epoca il pio luogo venne posto sotto la direzione di un priore, non più frate, ma secolare, destinato ad accogliere non più pellegrini, ma alcune donne cadute in povertà, ed assoggettato al juspatronato ducale. La Casa di Dio ebbe una rifabbrica nel 1570, e nel 1623 si comandò che le ricoverate dovessero essere patrizie, od almeno appartenere alla cittadinanza originaria. L’istituto, che abbraccia nel suo mezzo una chiesetta col titolo di Santa Maria della Cà di Dio, si mantiene tuttora aperto per cinquantaquattro donne, le quali godono l’alloggio, l’assistenza medica, ed i medicinali. Undici inoltre percepiscono 60 contesimi al giorno: ventisei centesimi 50; quattro centesimi 40; nulla le rimanenti. Si richiede per l’accettazione la nobiltà patrizia, o la cittadinanza originaria, e l’età non minore di anni 60. Per ulteriori ragguagli sullo stato attuale e le discipline della Cà di Dio vedi Pier Luigi Bembo (Delle Instituzioni di beneficenza nella città e provincia di Venezia). (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.