Ponte Balbi, sul Rio de San Zulian

0
860
Ponte Balbi sul Rio de San Zulian - San Marco/Castello

Ponte Balbi, sul Rio de San Zulian. Calle Balbi – Calle Sant’Antonio

Ponte in pietra; struttura in mattoni e pietre, balaustre in ferro a svolazzi. Su un fianco del ponte, al centro dell’arco, tre stemmi in pietra di Provveditori di Comun, sull’altro fianco resti di un leone marciano scalpellato.

BALBI Il Frescot fa discendere la patrizia famiglia Balbi dalla gente Balba di Roma, e vuole che trasmigrasse a Pavia, quindi a Milano, o finalmente a Ravenna, ove si distinguesse in due rami, l’uno dei quali andasse direttamente a Venezia, e l’altro, prima di andarvi, avesse stanza in Aquileja. Un Bono Balbi morì vescovo di Torcello nel 1215, ed altri suoi discendenti troviamo insigniti delle primarie dignità della chiesa. Né fu punto inferiore alle altre questa famiglia nelle imprese militari, poiché un Pietro Balbi, chiamato dal Cappellari cavaliere e senatore grande, liberò nel 1509 la città di Padova dallo stretto assedio postovi da Massimiliano imperatore; un Teodoro Balbi, sopraccomito della galera intitolata il Santissimo Salvatore, rimase ferito nel 1571 alle Curzolari, ed un anno dopo non dubitò con sole quattro galere di attaccare arditamente tutta la flotta degli Ottomani; un Bernardo, ed un Lucio Balbi finalmente pugnarono anch’essi con gran fortuna e coraggio contro gli infedeli. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.