Rio de San Vio, nel Sestiere di Dorsoduro

0
920
Rio de San Vio dalla Fondamenta Venier - Dorsoduro

Rio de San Vio, nel Sestiere di Dorsoduro

Il 5 giugno di ogni anno la chiesa, dedicata ai Santi Vito e Modesto, era visitata dal doge e dalla Signoria, per commemorare la repressione della congiura di Baiamonte Tiepolo avvenuta lo stesso giorno nel 1310. Nel 1806 la chiesa fu sconsacrata e poco dopo abbattuta. Dell’originario edificio non rimangono che alcuni elementi decorativi. Ai piedi del ponte di San Vio sorgono palazzo Cini-Valmarana, del XVII secolo, e il cinquecentesco palazzo Loredan-Cini. Sul lato opposto del rio si erge palazzo Barbarigo, la cui facciata principale, rivolta verso Canal Grande e ritmata da quadrifore centrali, è decorata da mosaici ottocenteschi. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Piscina del Forner
  • Fondamenta Venier
  • Calle Andrea da Ponte
  • Fondamenta Bragadin
  • Calle de lo Squero
  • Calle Capuzzi
  • Calle Franchi
  • Calle San Zuane
  • Campo San Vio

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.