Sala della Quarantia Civil Vecchia

0
1576
Sala della Quarantia Civil Vecchia - Palazzo Ducale

Sala della Quarantia Vecchia

Primo viene adunque alla sinistra il luogo che, come si disse, era addetto alla Quarantia Civil vecchia e dove scorgeremo tuttora a manca gli indizi del sito ove era posta la maggior sedia di quel tribunale. Venne instituita tale Quarantia nel 1225 sotto il ducato di Pietro Ziani. Giudicava essa inappellabilmente sopra sentenze di altri magistrati subalterni è particolarmente delle Corti, ovvero intromesse dagli Autori vecchi. Giudicava ancora cause criminali appellate all’Avvogaria o dai medesimi avvogadori intromesse in questo consiglio. In essa, come nelle altre quarantie, era proibito che assistessero più di due giudici della medesima famiglia.

Sussistono ancora i quadri che decoravano questo luogo. Quindi vedi sopra la porta un quadro di Giambattista Lorenzetti esprimente Venezia con una vergine dinanzi e con la Fede seguita d’altre virtù. Il principale sito è però occupato dalla Giustizia che discaccia molti vizi alla presenza di parecchi spettatori. Come sono correttamente disegnate le figure di questo quadro! Andrea Celesti dipinse alla destra la deposizione del vitello d’oro ed il castigo dato da Mosè agli idolatri. Il primo massimamente è molto ben disegnato ed assai ben dipinto. Finalmente alla parte opposta Pietro Malombra espresse nell’alto l’Eterno con Nostra Donna, ed al basso Venezia in atto di ricevere istanze e Mercurio che da un canto guida alcuni prigioni insieme a vari ritratti. (1)

(1) ERMOLAO PAOLETTI. Il Fiore di Venezia, Volume II. Tommaso Fontana tipografo edit. Venezia 1839

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.