Bassorilievo con la Madonna in trono col Bambino, sulla facciata dell’Oratorio dei Santi Giorgio e Trifone, detto anche Scuola degli Schiavoni

0
1272
La Madonna col Bambino, Santa Caterina, San Giovanni e il priore della confraternita. Oratorio e Scuola dei Santi Giorgio e Trifone.

Bassorilievo in trono con la Madonna col Bambino, sulla facciata dell’Oratorio dei Santi Giorgio e Trifone, detto anche Scuola degli Schiavoni

Lorenzo Marcello priore dell’ordine di San Giovanni concesse nel 1481 alla confraternita dei Dalmati il comodo di un ospizio nelle fabbriche del priorato, e di un altare nella chiesa dei Cavalieri. Scopo di quella istituzione era il perpetuamento dei religiosi uffici e il soccorso ai poveri marinai dalmati.

Sul cadere del secolo XV minacciando rovina l’ospizio, si pensò di riedificarlo e di erigervi presso un oratorio, che è il presente, murato poi soltanto alla metà del secolo XV. La facciata, in stile sansovinesco, venne architettata da Giovanni Zon, proto dei muratori dell’arsenale. Il bassorilievo collocato sopra la porta e mostrante San Giorgio a cavallo in alto di uccidere il dragone, è opera di Pietro da Saló; quello sovrastante al descritto, in cui si vedono Nostra Signora con Santa Caterina, San Giovanni e il priore della confraternita, è opera d’ignoto del secolo XV ed è probabilmente proveniente dal preesistente ospizio.  (1)

(1) Dizionario corografico del Veneto: compilato da alcuni dotti italiani. Volume 1, Milano 1854 

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.