I Mascheroni infissi sopra le porte dei campanili

0
449
Mascheone sopra l'ingresso del campanile di San Trovaso. Sestiere di Dorsoduro

I Mascheroni infissi sopra le porte dei campanili 

Sopra le porte dei campanili di Venezia non è raro vedere delle maschere grottesche che, secondo una tradizione popolare, venivano messe, con altre sculture come angeli o leoni, per allontanare le presenze malvagie attratte dal suono delle campane.

Queste maschere grottesche si possono vedere sopra le porte d’ingresso dei campanili di San Gervasio e Protasio vulgo San Trovaso, sopra la porta del campanile di Santa Maria Formosa, quella del campanile di San Bartolomeo, e quella di Santa Margherita, due leoni guardiani sono invece presenti sopra la porta del campanile di San Polo e un angelo sopra quella di San Eustacchio vulgo San Stae.

ConoscereVenezia

Dall’alto in basso, da sinistra a destra: Chiesa e campanile di San Trovaso; mascherone del campanile di San Trovaso; Chiesa e campanile di Santa Maria Formosa; mascherone del campanile di San Bartolomeo; Chiesa e campanile di Santa Margherita; porta del campanile di San Trovaso; mascherone del campanile di Santa Margherita; mascherone del campanile di Santa Maria Formosa

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.