Il Pellicano, bassorilievo su una lesena del Palazzo Vendramin, a Santa Fosca

0
261
Il Pellicano eucaristico, bassorilievo su una lesena del palazzo Vendramin a Santa Fosca

Il Pellicano, bassorilievo su una lesena del Palazzo Vendramin, a Santa Fosca

La femmina di quest’uccello nutre i suoi piccoli facendo sgorgare dinanzi a essi dei pesci che lasciò macerare nella sua borsa; e siccome per vuotare questa borsa, essa la schiaccia col becco contro il petto, e le materie che ne escono sono più o meno sanguinanti, diede origine alla credenza popolare secondo la quale il pellicano si apre il petto per nutrire del proprio sangue i suoi piccoli.

Questa leggenda ispirò ai cristiani il conosciutissimo simbolo del pellicano, posto nel centro di un nido, che si straccia il petto e verso cui si precipitano dei piccoli avidi; alludendo a Gesù Cristo che diede il suo sangue per la salute dell’umanità o nutrendo l’uomo di sé stesso nell’Eucarestia. (1)

Un esempio di Pellicano eucaristico si può vedere scolpito su una lesena di palazzo Vendramin a Santa Fosca.

(1) Giuseppe Ronchetti. Il Dizionario Illustrato dei Simboli. Ulrico Hoepli Editore Milano 1922

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.