Le chiavi di volta e i mascheroni del Palazzo Pesaro a San Cassian, nel Sestiere di Santa Croce

0
216
Palazzo Pesaro. Sestiere di Santa Croce

Le chiavi di volta e i mascheroni del Palazzo Pesaro a San Cassian, nel Sestiere di Santa Croce

La data della fondazione di questo palazzo, che è il 1679, trovasi in numeri romani sovra un cartello tenuto in mano da una statua decorante la facciata. Leonardo Pesaro, procurator di San Marco, ne ordinò in quest’anno l’edificazione all’architetto Baldassare Longhena, condotta a termine nel 1710 con la spesa di 500.000 ducati.

Lo stile risente il gusto del secolo, e lo si accusa specialmente di pesantezza e di soverchia maniera nelle sue parti. Si vedono nel prospetto sparse a fregi ed ornati belligere teste, e celate, e quanto potea servir di allusione al potente genio guerriero di quella famiglia. Gli interni pregevoli sono l’ingresso grandioso; il cortile cinto di poggiuoli; nobili ed eleganti scalee in più rami divise, senza perdere nella distanza della necessaria maestà; ben cento stanze, con sette soffitti dipinti da maestro pennello. (1)

Sulle facciate del Palazzo Pesaro, prospicienti il Canal Grande, il Rio de le do Torre e il Rio de la Pergola, sono infisse due chiavi di volta sugli archi dei portali d’acqua con teste di uomini baffuti, venti chiavi di volta sugli archi delle finestre con elmi e cimieri, ventiquattro mensole di cornicione con teste grottesche di animali, una chiave di volta sull’arco dell’esedra con testa di bambino e venti mascheroni di animali tra le bugnature del piano acqueo.

(1) Venezia e le sue lagune. Volume II. Stabilimento Antonelli 1847

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.