Il Caffè Martini, in Campo San Fantin, nel Sestiere di San Marco

0
336
Caffè Antico Martini. Campo San Fantin. Sestiere di San Marco

Il Caffè Martini, in Campo San Fantin, nel Sestiere di San Marco

Il Caffè Martini a San Fantin nasce sicuramente prima della costruzione del Teatro La Fenice, avvenuto nel 1792, ma tale costruzione fu un colpo di fortuna per il caffè. Il caffè presto divenne uno dei luoghi di ritrovo più ricercati della città, accentuando i caratteri particolari di caffè notturno.

Il locale era identificato genericamente con il nome del campo dove si trovava, ma nel 1863, quando mutò il proprietario prese ufficialmente il nome di quest’ultimo, divenendo appunto il Caffè Martini. E come tale entrò e rimase definitivamente nelle cronache contemporanee veneziane. In seguito il caffè ebbe un rilancio formidabile quando Paolo Montico, un cameriere del Caffè al Padiglione, lo assunse in proprietà. Friulano di nascita, colto ma semplice, rispettoso fino all’ossequio, pungente e perfino aggressivo, dotato di un umorismo frizzante, il Montico, per queste doti e per la sua capacità di mestiere, si era creato una enorme popolarità fatta di simpatia.   

Il caffè venne chiuso nel 1917 per essere poi aperto nel 1922, si chiamò Caffè e Ristorante Chianti Paganelli (e più tardi Antico Caffè Martini), dove totalmente restaurato divenne un modernissimo locale di lusso, con una sezione notturna ad uso di tabarin. (1)

(1) GINO DAMERINI in Caffè letterari.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.