Un simbolo gnostico sull’architrave di una porta, in Calle Gradisca, nel Sestiere di Santa Croce

0
279
Calle Gradisca - Sestiere di Santa Croce

Un simbolo gnostico sull’architrave di una porta, in Calle Gradisca, nel Sestiere di Santa Croce

Sull’architrave della porta di una casa, in Calle Gradisca, si trova inciso uno strano simbolo, che Alberto Rizzi nel suo Scultura Esterna a Venezia identifica come un segno mercantile. In realtà è un simbolico di una figura esoterica presente nelle teorie gnostiche, alchemiche e magiche, e in varie forme di misticismo.

Si tratta di un simbolo stilizzato della figura della divinità gnostica Abraxas, una figura fantastica dalla testa di gallo, il tronco di uomo, e due serpenti come gambe, in alcuni casi armato di frusta, in altri di arco, e quasi sempre provvisto di scudo. La testa di gallo rappresenta il mattino e il sole, la vigilanza, l’attenzione e, nel cristianesimo esoterico, la resurrezione. Il gallo è colui che saluta per primo il sole, che emerge dalle tenebre, ad indicare la volontà protesa verso lo spirito occultato, ma possiamo anche leggervi l’annuncio della venuta del Cristo. Le gambe sono costituite da due serpenti, un simbolo questo che ritroviamo in innumerevoli culture iniziatiche, rappresentante sia l’energia nella sua forma pura, ma anche una conoscenza arcana.

Alcuni vogliono che la parola magica Abracadraba, altro non sia che una particolare trascrizione di Abraxas, si vuole anche che le lettere che compongono il nome di Abraxas siano la radice del nome dei sette angeli che hanno creato il mondo, oppure che il nome di questa divinità gnostica altro non sia che quello del divino dispiegato. (1)

(1) http://www.duepassinelmistero.com/Abraxas.htm

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.