Pozzo di Corte Sant’Andrea

0
830
Pozzo do Corte Sant'Andrea - San Marco

Pozzo di Corte Sant’Andrea

Vera: in pietra d’Istria di forma cilindrica con una cornice ottagonale con otto archi gotici. Su due lati della vera sono scolpiti, a bassorilievo, due stemmi con incise le lettere S e A; su due lati sono scolpite due croci con incise sempre le lettere S e A; sugli altri lati sono scolpiti delle rosette e un trifoglio. Base: quadrata, scantonata agli angoli. Copertura: con terra.

Corte Sant’Andrea. Vicino alla Corte di Sant’Andrea è il teatro di San Beneto, prima detto Teatro Grimani, eretto l’anno 1755 col disegno di Francesco Costa, e rifatto in miglior maniera, quando poco dopo giacque preda delle fiamme insieme a quello di San Luca, per opera di Pietro Chiezia. Era il teatro nobile di Venezia, innanzi la fondazione di quello magnifico della Fenice. Ha quattro ordini di palchi; e quantunque rimasto immensamente minore al nuovo panteon delle arti più dilettevoli e dei più sublimi spettacoli, questo teatro di San Benedetto. non ha perduto affatto il titolo di nobile È celebre singolarmente per il ballo che vi ebbe luogo l’anno 1780 fra le feste date ai conti del Nord, sotto il qual nome i monarchi della Russia visitarono allora Venezia. Le sale dorate, i lumi, gli specchi, ottanta quattro dame sedute ad una tavola circolare, e dietro ad esse, una schiera di cavalieri in piedi, al levar del sipario, fecero apparir d’improvviso il palcoscenico, siccome uno degli incantati palazzi delle Mille ed una Notti, e trassero l’applauso e il battere spontaneo delle palme dei principi spettatori. Il teatro quest’anno 1847 venne internamente restaurato e fatto gaioso dall’architetto Japelli. Il nuovo sipario è opera del Giacomelli.

(1) BERNARDO e GAETANO COMBATTI. Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.