Una Caccia dei Tori in Campo San Polo nel 1518

0
360
Joseph Heinz la Caccia dei Tori in Campo San Polo

Una Caccia dei Tori in Campo San Polo nel 1518

Scrive il Sanudo nei suoi Diari, che, nel 1518, venne organizzata una caccia di quattro tori in Campo San Polo, e per l’occasione in quel giorno non venne effettuato il Consiglio perchè alcuni consiglieri decisero di andare in casa di sier Nicolò Bernardo, che aveva casa nel campo, a vedere lo spettacolo.

Nel campo erano stati elevati diversi soleri (palchi), dove si pagava dai quattro ai dieci soldi per assistere alla caccia, questi erano pieni di gente, inoltre vi erano molte donne alle finestre dei palazzi, un gran concorso di popolo e un numero impressionante di maschere. La caccia era stata organizzata da Albaneseto, il boia pubblico, con la partecipazione di molti suoi compagni, chi tiratori (uomini che controllavano i tori con delle corde), chi vestiti in maschera da vecchi, da mendicanti e da cenciosi con gustose scenette.

Come furono occupati tutti i posti sui soleri, s’iniziò la caccia e vennero fatti correre per il campo i tori, tenuti con una corda dai tiratori ed inseguiti dai cani, ma alle ventitrè venne ordinata la fine della festa con gran disappunto di chi aveva pagato anche per assistere al taglio della testa dei tori, che non venne effettuato.

I compagni dell’Albaneseto, quelli vestiti in maschera, continuarono la festa disperdendosi per i campi e i campielli della città. Un bazarioto (un venditore di cose da poco conto, da bazar) vestito da vecchio andò in giro per la contrada di Santa Maria Zobenigo con “un priapo (oggetto fallico) in una cheba (gabbia)” mostrandolo alle donne, sennonché dopo averlo mostrato ad una giovane ad un balcone, venne ucciso con un colpo di fuseto dal geloso suo giovane promesso. E’ così finì, scrive il Sanudo, la Cazza de Tori di domenica 24 gennaio 1518. (1)

ConoscereVenezia

(1) Marin Sanudo. I Diari Volume Volume 25 (ottobre 1517 – agosto 1518)

FOTO: dalla rete. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.