Il Grifone, bassorilievo in Campiello Marinoni o de la Fenice

0
379
Bassorilievo con grifone. Campiello Marinoni o de la Fenice.

Il Grifone, bassorilievo in Campiello Marinoni o de la Fenice

Il Grifone è un animale mitologico, con la testa, il becco e gli artigli d’aquila, o d’avvoltoio, e il corpo di leone. I grifoni abitavano i monti Ripei (o Rifei), erano i custodi delle miniere d’oro degli Iperborei (abitanti di un paese dell’estremo Nord del mondo allora conosciuto dalla cultura greca), ed erano spesso in lotta con gli Arimaspi (popolo leggendario che aveva un solo occhio) per il loro possesso.

Lo storico greco Ctesia di Cnido lo descrive come un “uccello a quattro zampe grande quanto i lupi, le sue zampe e i suoi artigli assomigliano a quelli di un leone; le piume del suo petto sono rosse, mentre quelle del resto del corpo sono nere“. (1)

Anche Marco Polo lo descrive nel suo libro Le meraviglie del mondo detto il Milione, dove parlando dell’isola di Madeghascar (Madagascar), scrive: “Dicomi certi mercatanti, che vi sono iti, che v’ha uccelli grifoni, e questi uccelli spariscono certa parte dell’anno, ma non sono così fatti, com’e’ si dice di qua, cioè, mezzo uccello e mezzo lione, ma sono fatti come aguglie, e sono grandi com’ io vi dirò. È’ pigliano lo leonfante, e portalo suso nell’aere, e poscia il lasciano cadere, e quegli si disfa tutto, e poscia si pasce sopra lui. Ancora dicono coloro che gli hanno veduti, che l’alie loro sono sì grande che cuoprono venti passi, e le penne sono lunghe dodici passi, e sono grosse come si conviene a quella lunghezza “. (2)

(1) Fonti diverse

(2) Marco Polo. Le meraviglie del mondo detto il Milione

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.