Il Teatro Anatomico, a San Giacomo da l’Orio

0
268
Edificio del Teatro Anatomico. San Giacono da l'Orio nel Sestiere di Santa Croce

Il Teatro Anatomico, a San Giacomo da l’Orio

Nel campo di San Giacomo da l’Orio c’è un ponte ed una corte che portano un nome poco allegro: ponte e corte della “Anatomia“.

Una vecchia legge senatoriale del 1368 stabiliva che ogni anno, nei mesi dal dicembre al febbraio, si dovesse per ragioni di studio fare l’anatomia di alcuni cadaveri, cioè studiare sui corpi le varie cause della loro morte. Dapprima la lugubre operazione si faceva per solito in qualche chiesa o in qualche monastero come nella sagrestia di San Paterniano o di San Stefano, nel convento dei Frari o in quello dei Carmelitani a Santa Maria del Carmine, e più tardi nell’ospedaletto di San Zanipolo (Santi Giovanni a Paolo) contiguo alla Cavallerizza, o nella scuola di San Teodoro che stava nel 1410 in un locale “sora el portego de la porta granda de la giesia de San Salvador“.

Intorno al 1480 il medico Alessandro Benedetti propose di erigere un apposito teatro anatomico, ma il progetto non potè essere effettuato che solo nel 1665 quando il patrizio Lorenzo Loredan fece a tale scopo una donazione di tremila ducati. Fu allora che, seguendo le tracce del teatro anatomico di Padova innalzato secondo l’idea di fra Paolo Sarpi ed i consigli dell’Acquapendente, professore di notomia, si costruì nel campo San Giacomo da l’Orio prima del Ponte de l’Anatomia, il teatro e la scuola anatomica di Venezia.

Teatro e scuola si aprirono il giorno 11 febbraio 1671 con un discorso del medico Giovanni Hartmann, inscritto nel libro d’oro dei medici e chirurghi della città, ed ebbero vita prospera per professori ed allievi fino ai primi del 1800.  (1) Sciaguratamente la notte 8 gennaio 1800 per un incendio il teatro e la scuola cadevano distrutti, e con essi i documenti più rari, che nel suo archivio conservava il collegio, e venne poi il locale nuovamente ridotto ad uso del corpo e degli anatomici studi, ma in più semplice ed umile foggia. 

(1) Giovanni Malgarotto. IL GAZZETTINO, 21 gennaio 1925.

Dall’alto in basso, da sinistra a destra: Scuola Anatomica in Campo San Giacomo da l’Orio; Ponte de l’Anatomia; Ponte de l’Anatomia; Ponte de l’Anatomia; Scuola de l’Anatomia verso il Rio de Sant’Agostin; Ingresso della Scuola dell’Anatomia; Corte de l’Anatomia o Fiorenzuola.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.