Una chiave di volta del Vittoria

0
124
Palazzo Coccina Giunta Foscarini Giovannelli, chiave di volta sul portone d'acqua. Sestiere di Santa Croce

Una chiave di volta del Vittoria. Palazzo Giovanelli sul Canal Grande

Sulla porta del Palazzo Foscarini, detto anche Giovanelli, a San Stae (Sant’Eustacchio), che dà sul Canal Grande, si vede una testa di marmo di buona fattura del secolo XVI. Dagli antichi documenti risulta che la testa fu opera del celebre scultore Alessandro Vittoria.

Infatti in quell’epoca, un certo Gian Matteo Usper, domiciliato in quel palazzo, allora posseduto da Bartolomeo Cavalli, suo cognato, vi fece praticare alcuni restauri da un G. Giacomo, proto da San Cassiano, il quale commise il lavoro della testa, da porsi sulla riva, al Vittoria. Ecco perché questi nel 1560 si trova creditore verso il proto di quattro scudi per una testa fatta per la porta del zoto Usper a S. Stae.

Le opere dei sommi maestri per quanto siano piccole, meritano di essere conosciute, ed apprezzate dal pubblico. (1)

Di pregevole, nello stesso palazzo, sono anche 18 gocciolatoi, i quali, posti sotto i davanzali delle finestre verso il Canal Grande, assicuravano lo scolo delle acque piovane.

(1) G.Nissati (Giuseppe Tassini). Aneddoti Storici Veneziani. 1897

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.