Elenco alfabetico delle più conosciute famiglie di cittadini originari veneziani (440). Seconda parte (H-Z)

0
425
Stemmi della famiglia Trevisan. Da Famiglie venete con le loro armi Biblioteca Estense

Elenco alfabetico delle più conosciute famiglie di cittadini originari veneziani (440). Seconda parte (H-Z)

Hiarca degli Uberti. Vennero da Firenze, erano segretari e cancellieri.

Imberti. Da tempo remoto a Venezia, erano cancellieri.

Jager. Di origine non documentata, erano negozianti.

Lacchin. Vennero da Sacile, erano commercianti.

Lanfranchi. Vennero da Musestre, chiamati in tempi remoti anche Valfranchi e de Lanfranco, erano uomini religiosi, cavalieri valenti ed assai amatori della patria.

Lardoni. Vennero dalla Sardegna, chiamati anche Sardoni.

Lavezzari. Da tempo remoto a Venezia, erano avvocati.

Lavezzi. Vennero da Como, erano cancellieri.

Lazzari . Vennero da Brescia e dal Cattaro, in questo paese chiamati anche Pavlicsevits o Pavlovits, erano cancellieri.

Lazzarin. Vennero da Padova, chiamati anche Dal Cesso, Da Curlo e Lazzarini.

Legrenzi. Di origine non documentata, erano cancellieri.

Leiss di Laimburg. Vennero dal Tirolo.

Lion Conti. Vennero da Padova, erano cancellieri.

Lioni. Vennero da Padova.

Locatello. Vennero da Bergamo, chiamati anche Locatelli, Locatello o Locadello, erano mercanti, dottori e segretari.

Longhi. Di origine non documentata, a Murano erano vetrai.

Longo. Vennero da Padova.

Lonigo. Vennero da Lonigo, chiamati anche De Leonico e Leoniceni, erano cancellieri e notai.

Loredan. Vennero dalla Romagna.

Loris. Di origine non documentata, erano negozianti.

Loverdo. Vennero da Cefalonia.

Lucchini. Vennero dall’Umbria.

Lugnani. Vennero da Aquileia.

Luzzana. Di origine non documentata.

Maccari. Di origine non documentata.
Maderni. Di origine non documentata, erano notai.
Mainan o Maino. Vennero da Oderzo, erano valenti nel mare.

Malipiero. Da tempo remoto a Venezia.

Malvezzi. Vennero da Bologna.

Mandelli. Vennero da Milano.

Manente. Di origine non documentata.

Manzoni. Di origine non documentata, erano negozianti./td>
Maratti. Di origine non documentata, erano commercianti.
Marchesini. Di origine non documentata, erano segretari, castaldi, ragionati ducali e veneti segretari.

Marchini. Vennero da Brescia.

Marconi. Vennero da Firenze, chiamati anche Malacarne, erano ricchi, industriosi e grandi di persona.

Marin. Vennero dalla Germania, erano cancellieri.

Marino. Vennero da Jesolo, erano cancellieri.

Marioni. Vennero da Verona.

Martinengo. Vennero dalla Lombardia, erano condottieri.

Martini. Vennero da Milano, erano religiosi, artisti e commercianti.

Marzolo. Vennero da Altino.

Masetti. Di origine non documentata.

Mazzalorsa. Di origine non documentata.

Mazzo. Vennero da Rovigo.

Mazzola. Vennero da Trieste e da Candia.

Mazzon. Vennero da Rovigo.

Melchiori. Di origine non documentata, erano negozianti./p>

Meneghini. Vennero da Castelfranco o dalla Savoia.

Menegotti. Vennero dalla trevigiana.

Merlo. Vennero dal Portogallo, erano capitani grandi.

Mestre. Vennero da Aquileia, chiamati anche Maistri, Maestri, Maestorsi.

Michiel. Da tempo remoto a Venezia.

Milioni. Vennero da Firenze, erano cardinali, vescovi, prelati, capitani.

Minozzi. Vennero da Bologna.

Minoto. Da tempo remoto a Venezia, erano uomini illustri e amatori della patria.

Mioni. Vennero da Eraclea.

Molinari. Di origine non documentata, erano vetrai e pittori.

Mondini. Vennero dall’Emilia.

Mora. Di origine non documentata, erano bizzarri (uno di loro fece costruire una gondola in rame), mercanti di lane, ed avvocati.

Moro. Vennero da Padova, questa famiglia perse la nobiltà per aver contratto nozze non regolari.

Morosini. Da tempo remoto a Venezia.

Muazzo. Vennero da Torcello, chiamati anche Moazzo o Mudazzo, erano notai.

Musolo o Mussolo. Vennero da Padova.

Nazari. Vennero dalla Sicilia.

Negri. Vennero da Genova.

Nerini Illaris. Di origine non documentata, erano cancellieri.

Nicolosi. Di origine non documentata, erano cancellieri.

Ninfa. Di origine non documentata.

Nomicò. Vennero dalla Grecia, erano mercanti.

Notola. Di origine non documentata, erano avvocati.

Novello. Vennero da Treviso.

Olivieri. Vennero dalla Bossinia passarono per Ancona, erano valenti nel mare e cancellieri.

Ortali. Vennero da Cervia.

Pagan. Vennero da Chioggia o da Padova.

Paganini. Vennero da Cremona.

Pagni. Vennero dalla Toscana.

Pais. Vennero dalla Sardegna, passarono per Auronzo.

Palliani. Vennero da Arezzo.

Panuti. Vennero da Martignacco, erano cordaroli.

Papacizza. Vennero da Padova, erano capi contrada.

Pasqualini. Vennero da Motta di Livenza, erano cancellieri.

Pastori. Di origine non documentata, erano pozzeri, fonditori di bronzi.

Paulitti. Vennero dal Friuli.

Pavan. Vennero da Modena.

Pavanello. Di origine non documentata, erano vetrai.

Penza. Vennero da Pisa, erano mercanti e notai.

Perazzo. Vennero da Piacenza.

Perdicari. Vennero da Candia e Corfù.

Perlasca. Erano di Murano.

Peruzzi. Vennero da Ferrara.

Pesaro. Vennero da Pesaro, chiamati nei primi tempi Palmieri.

Petrina. Vennero dal Piemonte, erano mercanti.

Petrizzopulo. Vennero da Candia, erano cancellieri.

Piacentini o Piasentini. Vennero da Piacenza, erano notai.

Piazza. Vennero dalla Germania, erano religiosi, scrittori ed artisti.

Pisani. Vennero da Pisa.

Pizzoni. Vennero da Ancona, erano segretari, notai e dottori.

Pocobelli. Vennero da Piacenza.

Poletti. Vennero da Ronco Ferraro nel Mantovano, erano tipografi.

Poli. Vennero da Sebenico, erano notai

Porta. Da tempo remoto a Venezia.

Potenza. Vennero da Ascoli Piceno.

Prandi. Vennero da Padaro nel Trentino.

Premuda. Vennero da Zara, erano segretari e cancellieri.

Previtali. Vennero da Bergamo, erano negozianti di erbaggi.

Prezzato. Vennero da Bergamo, erano ricchissimi, possedevano campagne e molte mercanzie.

Quirini. Vennero da Padova passarono per Torcello, furono cavalieri della stola d’oro.

Raffai. Vennero da Bergamo, erano mercanti.

Regazzetti. Vennero dalla Romagna, chiamati anche Ragazzoni, Ragazzi e Ragazzotti.

Rigamonti. Di origine non documentata.

Rizzi. Da tempo remoto a Venezia, erano cancellieri.

Rizzo Patarol. Da tempo remoto a Venezia, erano avvocati e dottori.

Roncalli. Vennero da Bergamo, erano mercanti di panni di seta.

Rorario. Vennero da Rorai nel Pordenonese.

Rosani. Vennero da Traù, erano uomini d’arme.

Rossi. Vennero da Padova, erano mercanti, uomini di lettere, segretari e cancellieri.

Rubbi o Rubini. Vennero da Bergamo, erano mercanti e cancellieri.

Rusteghelli. Vennero da Firenze passarono per Piove di Sacco, erano dell’Ufficio della Seta.

Sabbioni. Vennero da Castello di Sabbione a Cologna, erano cancellieri.

Sala. Vennero da Padova.

Saladini. Vennero da Luca a piantare l’arte della seta.

Saler. Vennero da Chioggia, erano negozianti.

Salvadori. Di origine non documentata.

Santorio. Da tempo remoto a Venezia, erano segretari e cancellieri.

Salvioni. Vennero da Salonicco, chiamati anche Savioni, erano cancellieri.

Sandei o Sandelli. Vennero dal Castello di Vacca a Poppi, erano commercianti di sete, giureconsulti, dottori ed ambasciatori.

Sandi. Vennero da Feltre, erano disegnatori, letterati ed ecclesiastici.

Sanfermo. Vennero dalla Morea, erano ingegneri e mercanti.

Santi Busca. Di origine non documentata.

Sartorelli. Vennero dalla Valle di Non.

Scalfarotto. Di origine non documentata, erano architetti e ingegneri.

Scantimburgo. Vennero da Sumaga.

Scarella o Scarello. Di origine non documentata.

Scarpa. Vennero da Chioggia, un ramo di loro si stabilì a Portosecco, il ramo di Venezia erano farmacisti.

Scorza. Di origine non documentata.

Scotti. Vennero da Anversa.

Segalin. Di origine non documentata.

Serena. Vennero da Catania, erano vetrai.

Servi. Di origine non documentata, erano librai.

Siega o Dalla Siega. Vennero da Bologna, chiamati anche Bentivogli, erano notai, segretari e cancellieri.

Soardi. Vennero dalla Valle di Sclave.

Soderini. Vennero da Firenze, erano mercanti e cancellieri.

Soffietti. Di origine non documentata, erano notai.

Sograffi. Vennero dalla Grecia, erano medici e chirurghi.

Solari. Di origine non documentata.

Solomoni. Vennero da Salerno, passarono per Torcello.

Soprana. Di origine non documentata.

Soranzo. Da tempo remoto a Venezia.

Soster. Vennero da Santa Cristina di Lusiana, furono governatori, notai, uomini d’arme ed ecclesiastici.

Spada. Da tempo remoto a Venezia, erano notai,

Spinelli. Di origine non documentata, erano mercanti di panni d’oro.

Spinola. Vennero da Genova, erano fabbricanti di sapone.

Sqadron. Di origine non documentata, erano segretari, notai e dottori.

Stae. Vennero da Eraclea o da Candia, erano magistrati.

Stefani. Vennero dalla Grecia, erano segretari e commercianti.

Stella. Vennero da Bergamo, erano cancellieri.

Superchi. Vennero da Pesaro.

Svario. Di origine non documentata.

Talamini. Vennero dal Cadore, erano ragionati e fabbricatori di cere

Tamagno. Vennero da Bergamo.

Tasca. Vennero da Bergamo, erano negozianti di zambellotti.

Tassini. Di origine non documentata.

Tavani. Di origine non documentata.

Tebaldi. Vennero da Modena, erano medici.

Tiboni. Vennero da Grado.

Tipaldo. Di origine non documentata.

Tirabosco. Vennero da Bergamo, erano prelati, dottori e cavalieri.

Toderini. Di origine non documentata, erano negozianti di biancheria.

Todeschini. Vennero da Lucca a piantare l’arte della seta.

Tornielli. Vennero da Padova, erano cancellieri.

Traversi. Vennero da Ravenna, chaimati anche Traversari.

Trentin. Vennero da Vicenza o da Padova.

Trento. Vennero da Vicenza o da Padova.

Trevano. Di origine non documentata.

Trevisan. Da tempo remoto a Venezia.

Trieste. Di origine non documentata, erano notai ed oratori.

Tron. Da tempo remoto a Venezia.

Tiozzi. Di origine non documentata.

Tommasini Degna. Vennero da Bergamo.

Turra. Vennero da Vicenza, erano avvocati e notai.

Uccelli. Di origine non documentata, erano cancellieri.

Urbani. Vennero da Urbino, erano ragionati, mercanti e tessitori di seta

Valatelli. Di origine non documentata, erano dottori e giuroconsulti.

Valier. Da tempo remoto a Venezia.

Valentini. Di origine non documentata, erano notai.

Vanin. Vennero da Firenze, erano addetti al porto.

Vanni. Vennero da Udine, erano mercanti di panni, si chiamarono anche Vanni degli Onesti, da Onesta Bartolini madre di un certo Filippo di Donna Onesta, che abitava al Ponte de la Dona Onesta a San Pantalon.

Vcovich Lazzari Comeno. Da tempo remoto a Venezia.

Vecchi. Di origine non documentata, erano notai, ragionati e cancellieri.

Vedova. Vennero da Bergamo, erano segretari ed interpreti.

Venier. Da tempo remoto a Venezia.

Ventura. Di origine non documentata.

Venturali. Di origine non documentata, erano cancellieri.

Verdi o Verdolini. Vennero da Jesolo.

Verla. Vennero da Vicenza.

Verona. Vennero da Scutari, chiamati in tempi remoti Gargurevich o Gargurovich, erano medici, sacerdoti, e navigatori.

Vianello. Vennero dalla Toscana, forti e vigorosi, mercanti, gioiellieri e navigatori.

Vidal. Vennero dalla Dalmazia, erano fabbricatori di sagie e mezzi panni.

Vignola. Vennero da Almeno nel Bergamasco, erano cancellieri.

Vincenti. Vennero da Lucca, erano negozianti, dottori e segretari.

Viola. Vennero da Padova.

Zambelli. Vennero da Bassano e da Perasto, erano commercianti di lane e confetti.

Zanardini. Vennero da Bergamo, chiamati anche Zanardi.

Zanchi. Vennero da Bergamo.

Zancaropulo. Vennero dalla Grecia.

Zanetti. Vennero dalla Lombardia.

Zanibon. Di origine non documentata.

Zannini. Vennero dalla Bergamasca, erano medici, letterati e cancellieri.

Zanolli. Vennero da Milano, erano commercianti.

Zanotto. Vennero dalla Toscana, erano uomini d’arme.

Zantoderi. Di origine non documentata, erano magistrati e notai.

Zanussi. Vennero dal Friuli.

Zava. Vennero da Castefranco.

Zeffiri. Di origine non documentata.

Zeno. Da tempo remoto a Venezia.

Zinelli. Di origine non documentata.

Zocchi o Zucchi. Vennero da Vicenza, erano magistrati.

Zon. Vennero da Perugia, erano segretari.

Zorzi. Da tempo remoto a Venezia.

Zorzi Papadopoli. Vennero dalla Grecia.

Zuanelli o Giovanelli. Vennero dall’Ungheria.

Zuccato. Di origine non documentata, erano dottori e cancellieri.

Zuccoli. Da tempo remoto a Venezia.

Zulatti. Vennero da Ferrara o dalla Dalmazia, erano notai i primi, medici e uomini d’arme i secondi.

Zuliani. Vennero dalla Grecia, erano uomini di grandissimo intelletto e amatori della patria.

Fonti principali: GIOVANNI DOLCETTI Il libro d’argento delle Famiglie Venete. Nobili, cittadine e popolari. Tipografia del Gazzettino (1922), Tipografia Vittorio Gallegari (1925/1928/1929) e Filippi Editore Venezia (1998); ANTONIO LONGO. Dell’Origine e Provenienza in Venezia dei Cittadini Originari. Tipografia Gasali 1817; ANDREA DA MOSTO. Indice generale, storico, descrittivo ed analitico dell’Archivio di Stato di Venezia; Per gli stemmi cfr. http://bibliotecaestense.beniculturali.it/info/img/stemmihtml/a.html

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.