Sottoportico e Calle de le Acque, a San Salvatore, nel Sestiere di San Marco

0
263
Sotoportego de le Acque. Sestiere di San Marco

Sottoportico e Calle de le Acque, a San Salvatore, nel Sestiere di San Marco

La calle e il sottoportico prendono il nome da una di quelle botteghe, che ora diciamo da Caffè, e che si chiamavano anticamente botteghe da acque. Leggiamo nelle Condizioni del 1566 che i fratelli Alvise e Girolamo Giusto possedevano in Calle delle Acque a San Salvatore una bottega allora tenuta da donna Isabella dalle Acque. Anche nel 1712 esisteva in questa calle una di siffatte botteghe, il conduttore della quale era un G. Maria Pillotti, perciò detto dall’Acque. Di essa forse intese parlare il Coronelli ove dice nella Guida (Edizione del 1724): Le migliori ciocolatte, caffè, acque gelate e rinfrescative, ed altre simili bevande si compongono e si vendono in Calle delle Acque, presso il Ponte dei Baretteri. Esiste un decreto del 1739, per cui si proibiva ai botteghieri da acque di dar ricetto nei giorni festivi fino al vespro alle persone mascherate. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.