L’osteria del Gambero, a San Giovanni Elemosinario, nel Sestiere di San Polo

0
175
Campiello del Gambaro (notare la curiosa finestra dipinta) e Campo Rialto Novo. Sestiere di San Polo

L’osteria del Gambero, a San Giovanni Elemosinario, nel Sestiere di San Polo

Fino dal secolo XV troviamo un’osteria all’insegna del Gambaro in Rialto. Un Venturino hospes in hospitio Gambari in Rivoalto venne ucciso con più ferite in quel secolo per opera di un Giacomo, precedente conduttore della medesima osteria, di un Armano cappellaio tedesco, di un Angelino, e di un Leonardo, pur essi tedeschi.

Costoro furono condannati in contumacia, con sentenza 25 settembre 1465, a perpetuo bando e, nel caso di contravvenzione, ad avere tagliata la mano destra nel luogo del delitto, e, con essa, secondo il solito, appesa al collo, ad essere condotti frammezzo le due colonne di San Marco, e decapitati. 

Con sentenza contumaciale 7 marzo 1478 furono più tardi banditi, e, qualora fossero stati rinvenuti in Venezia e nello stato, condannati a morire sulle forche in Campo delle Beccarle a Rialto, un Francesco Pincarella, un Giovanni Gallina, ed un Giacomo ab Azalibus, mezzani d’amore, per aver ferito cun uno gladio panesco un Fioravante, ed un Girolamo da Brescia, che con altri compagni stavano giocando alle carte in hospitio Gambari in Rivoalto, e per aver rubato i danari che stavano sulla tavola da gioco. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.