Il Giardino di Palazzo Bacchini delle Palme ora Palazzo Venart Luxury Hotel, a San Stae

0
967
Il Giardino di Palazzo Bacchini delle Palme ora Palazzo Venart Luxury Hotel, a San Stae - Santa Croce

Il Giardino di Palazzo Bacchini delle Palme ora Palazzo Venart Luxury Hotel, a San Stae

Il palazzo Venart ha oggi due giardini: uno nella corte interna verso Calle de Cà Tron e uno prospiciente il Canal Grande, luogo dove si ergeva il Palazzo Vitturi Giustinian Contarini, entrambi i giardini hanno un corredo di arredi probabilmente derivanti dal demolito palazzo.

Palazzo Vitturi Giustinian Contarini a Sant’Eustachio. Aveva l’ingresso terrestre presso la Corte e Calle Dandolo, e guardava colla facciata il Canal Grande. Apparteneva anticamente alla famiglia Lion, quindi ai Venier, e, comperato nel 1413 dalla Repubblica, passò, per donativo, in proprietà di Pandolfo Malatesta. Nello stesso anno accolse nei propri recinti il conte Jacopo di Murcia, figlio del re d’Arragona, e marito di Giovanna II regina di Napoli, nonché il conte di San Polo, che, col seguito di quaranta Inglesi, si dirigeva alla visita del Santo Sepolcro. Tornato successivamente in comune, venne donato nel 1427 al generale Francesco Carmagnola, appena morto il quale, ospitò il marchese di Monferrato. Nel 1433 fu venduto dalla Repubblica ai Vitturi, cui apparteneva quando nel 1432 diede stanza all’imperatrice Eleonora, consorte di Federico III, ma, ai tempi del Barbaro, ed anche a quelli del Coronelli, era dei Giustinian, che l’avevano fatto rifabbricare. Finalmente, verso la metà del secolo trascorso, passò nei Contarini. In questi ultimi anni, per incendio sofferto, non conservava che parte del prospetto del piano inferiore, ed oggidì è del tutto demolito, facendosi servire la sua area a giardino. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Edifici di Venezia. Distrutti o vòlti ad uso diverso da quello a cui furono in origine destinati. (Reale Tipografia Giovanni Cecchini. Venezia 1885).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.