Ponte Diedo, sul Rio del Grimani

0
481
Ponte Diedo, sul Rio del Grimani - Cannaregio

Ponte Diedo, sul Rio del Grimani. Fondamenta Daniel Canal – Fondamenta Diedo

Ponte in pietra; struttura in mattoni e pietre, balaustre in mattoni intonacati.

DIEDO (Fondamenta, Fondamenta e Ponte, Campiello) a Santa Fosca. Il prossimo palazzo, che apparteneva alla patrizia famiglia Diedo, sorse nel secolo trascorso sopra disegno di Andrea Tirali. Non è improbabile però che altro ve ne fosse in antecedenza nella situazione medesima, sapendosi che fino dal secolo XIV abitavano i Diedo in parrocchia di Santa Fosca. Questa famiglia, venuta da Altino nel 190, va meritamente celebrata per quel Antonio che nel 1431 guerreggiò contro i Genovesi, ed assistette alla difesa di Costantinopoli, ove pure si ritrovava un Luigi Diedo che, avvenuta nel 1453 la resa della città agli infedeli, condusse in salvo le galee stanziate nel porto. Vittore Diedo, figlio di Luigi, lasciato come ostaggio nelle mani dei Turchi, poté col giovanile sembiante, e col dolce suono di un liuto, da lui stesso costrutto, aggraziarsi in tal guisa il sultano da ottenere il permesso di venire per brevi istanti in patria ad abbracciare i parenti. A tale annunzio questi gli andarono incontro con gran numero di barche, dal quale spettacolo intenerito il garzone, non poté resistere alla soverchia allegrezza, e spirò d’improvviso nel 1430 fra le braccia dei suoi. Un Pietro Diedo, altro figlio di Luigi, essendo provveditore nel 1482 dell’esercito che operava in Romagna a favore di Sisto IV, ed avendo sfidato a campale giornata il duca di Calabria, questi gli fece rispondere che, so era valoroso guerriero, ve l’obbligasse per forza, per cui il Diedo, benché i nemici fossero in alloggiamenti fortissimi, li ridusse a tale da non poter rifiutare il combattimento, in cui trovando a bella prima sorto contraria, scese da cavallo, e postosi di fronte alle proprie truppe, tanto fece che poté riordinarle, e riportare piena vittoria. La famiglia Diedo produsse altri capitani di vaglia, vari letterati, tre vescovi, ed ai nostri tempi Antonio celebre architetto. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.