Rio de Santa Maria Maggiore o de le Procuratie, tra i Sestieri di Santa Croce e Dorsoduro

0
2700
Rio de Santa Maria Maggiore dal ponte omonimo - Santa Croce/Dorsoduro

Rio de Santa Maria Maggiore o de le Procuratie, tra i Sestieri di Santa Croce e Dorsoduro

La chiesa di Santa Maria Maggiore venne eretta, nell’anno 1497, da pie donne romite sotto forma di cappella, dedicata alla Madonna ed a San Vincenzo, e ad essa contiguo un piccolo convento.

Essendo poi stata donata a queste cosi dette pizzocchere una immagine di Maria Vergine di antica greca pittura, venne questa in tanta venerazione, che circa il 1505 si eresse l’attuale maestosa chiesa, col titolo di Santa Maria Maggiore, imitando la Basilica di Roma cosi appellata.

Il patrizio Luigi Malipiero ebbe il merito principale di questa fabbrica: il quale, morto nel 1538, ebbe nella cappella di San Francesco un degno monumento alla sua memoria, di elegante e graziosa struttura.

Vivevano queste monache sotto l’istituto serafico dei frati minori: e venne il loro monastero soppresso nell’anno 1805; il quale poi nel 1847 in gran parte abbruciò. La chiesa era piena di pregevolissime pitture. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Fondamenta Santa Maria Maggiore
  • Fondamenta de Cà Rizzi
  • Fondamenta de le Procuratie (2)

(1) Bernardo e Gaetano Combatti.  Nuova planimetria della città di Venezia. (VENEZIA, 1846 Coi tipi di Pietro Naratovich).

(2) ConoscereVenezia

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.