Corte del Frutariol a Santa Maria Formosa (Castello)

0
838
Corte del Frutariol a Santa Maria Formosa (Castello)

Corte del Frutariol a Santa Maria Formosa (Castello)

FRUTTAROL (Sottoportico e Corte del) in Casselleria. A ragione dice il Dezan che tali località non del Fruttarol (fruttajuolo) ma dei Fruttaroli si dovrebbono appellare, imperciocché la confraternita dei Fruttajuoli, eretta fino dal 1423, aveva qui un ospizio composto di 19 camere, ed un oratorio sacro a S. giosafatte. Quest’arte, unita a quella degli Erbajuoli, aveva un altro oratorio dedicato al medesimo santo presso la chiesa di S. Maria Formosa. I Fruttajuoli ed Erbajuoli erano gli eroi della così detta festa dei Meloni. Dovendo essi presentare al doge nel mese d’agosto del primo anno del di lui principato un regalo di meloni (poponi), solevano nel giorno determinato raccorsi in Campo di S. Maria Formosa, e per la Merceria, e per la Piazza di S. Marco, preceduti dallo stendardo di S. Nicolò o da trombe, tamburi, e mazzieri, recarsi in corpo a palazzo, portando i poponi in grandi ceste infiorate, e sopra argentei bacini. Introdotti nella Sala del Banchetto, complivano il doge per mezzo del loro avvocato, poi gli facevano offrire da due putti un sonetto, ed un mazzolino di fiori, e finalmente fra mezzo le grida di Viva il Serenissimo! consegnavano i poponi allo scalco ducale. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.