Corte Zanetti a Santa Maria Mater Domini (Santa Croce)

0
2224
Corte Zanetti a Santa Maria Mater Domini (Santa Croce)

Corte Zanetti a Santa Maria Mater Domini (Santa Croce)

ZANETTI (Corte) a S. Maria Mater Domini. Racconta il Longo (Dei Veneti Cittadini originarii ecc.) che la famiglia Zanetti, tuttora qui domiciliata, provenne dalla Lombardia, e che anticamente apparteneva al Consiglio. Nulla di tutto ciò nei nostri cronisti. Le prime memorie che troviamo in Venezia di questa famiglia rimontano soltanto al secolo XVII, in cui da varii consorti comperò lo stabile situato in Campo di S. Maria Mater Domini, che tuttora possiede, ed aprì una sottoposta bottega da merciajo all’insegna del Carro. Bensì con l’andar del tempo, arricchitasi col traffico, venne ascritta alla cittadinanza originaria, ed ottenne la nobiltà del sacro Romano Impero, nonché parecchie altre onorificenze dai principi d’Europa.

La gloria maggiore dei Zanetti sta in S. Maria, nato nel 1706 da Alessandro e da Antonia Limonti, il quale scrisse sulla Pittura Veneziana, e sulle Varie Pitture a fresco dei principali Maestri Veneziani. Girolamo, di lui fratello, nella prefazione al secondo degli accennati due lavori così parla d’A. Maria: Finì di vivere per fiera colica il dì 3 di Novembre del 1778, e fu sotterrato in S. Maria Mater Domini, ove dimorò poco meno che tutti i suoi giorni, nella sepoltura di famiglia con una breve ma non bugiarda iscrizione. Intese molto bene l’architettura e la prospettiva, e fu anche buon poeta, perito nella musica, versatissimo poi nella numismatica, e singolarmente nella cognizione di statue, cammei, gemme scolpite, et altri antichi lavori d’ogni genere. Fu di bell’ aspetto, di giusta statura, d’ ottimi costumi, amico fedele, talvolta alquanto più serio del dovere, d’animo forte, difficile per lo più col bel sesso, sobrio, e niente inclinato al guadagno. Assai di rado disegnò o dipinse per prezzo. Fu aggregato alle principali accademie d’Europa, e conosciuto da tutti i principali letterati del suo tempo. Un armadio che lasciò ripieno di diplomi, patenti, lettere ecc. ne può far fede.

Anche Girolamo Zanetti, fratello d’A. Maria, fu autore, di pregevoli scritti, fra cui va citato quello: Dell’Origine di alcune Arti principali presso i Veneziani. (1)

(1) GIUSEPPE TASSINI. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.