Pozzo di Corte Corner

0
141
Pozzo di Corte Corner - Cannaregio

Pozzo di Corte Corner

Vera: in pietra d’Istria di forma cilindrica con una cornice quadrata con quattro archi sui lati. Su due lati della vera sono scolpite due croci, e sugli altri due lati due stemmmi. Base: quadrata scantonata agli angoli. Copertura: lastra metallica piana.

Corte Corner. Nobilissimi Cavalieri Romani, di modo che si dice discendenti dagli antichi Cornelj di Roma, che divisi in due colonelli, che sono quei delle due prime arme, oriundi però da un sol principio, si ricoverarono nelle Venete paludi, e furono del Consiglio e dei principali del Governo avanti l’800. Il Doge Marco Cornaro levò nell’arma, che é la terza, l’aquila donatali dall’Imperatore Carlo IV, quando fu presso di lui ambasciatore. Finalmente l’ultima é unita all’arma Lusignana e dei Re di Cipro; poiché un altro Marco Cornaro Cavaliere ricco e potente il 1486 maritò la nipote Catterina, adottata prima per figliuola dal Doge Agostino Barbarigo a nome della Repubblica, in Giacomo Lusignano Re di Cipro. Il quale morendo lasciò la stessa Repubblica di Venezia, tutore del piccolo figlio chiamato Giacomo anche egli; e morendo il figlio senza successione, anche erede del Regno. Morto il Re, e di là a poco anche il figlio, prese la Repubblica il Governo: del che non contenta la Regina, a suggestione di alcuni principali Cipriotti, tentava passare alle seconde nozze con Federico figliolo di Fernando Re di Napoli. Perciò prevenuta e persuasa al totale rilascio del Regno, ritornò in Italia, ricevendo in concambio la rocca di Asolo, e 8 mila ducati di entrata. Da allora in qua restò unita a quella della sua casa, e ora é divisa in tre primi colonelli l’arma di Cipro. Ebbe poi fino al presente questa illustre famiglia quattro Dogi, il mentovato Marco nel 1365, Giovanni nel 1625, Francesco nel 1656 e il Serenissimo Giovanni, coronato il 1709, 23 maggio, è morto il 1722. (1)

(1) Libro dei Nobili Veneti ora per la prima volta messo in luce. Tipografia delle Murate. Firenze 1866

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.