Corte de la Pelle, nel Sestiere di San Marco

0
365
Corte de la Pelle. Sestiere di San Marco

Corte de la Pelle, nel Sestiere di San Marco

Trasse probabilmente il nome dai depositi di pelle dei Calzolai Tedeschi che presso questa corte avevano il loro ospizio. I Calzolai Tedeschi si raccolsero in devota confraternita, per decreto del Consiglio dei X 15 luglio 1383, nella Chiesa di San Stefano all’altare della Beata Vergine Annunziata, da essi fabbricato.

Il loro ospizio venne fondato nel secolo XIV, ed ampliato nel 1482 con il dono di una casa fatto da un Enrico q. Corado calegher di Alemagna. Nel 1659 ebbe una rifabbrica, come si rileva dall’iscrizione sottoposta al bassorilievo della facciata sopra la così detta Calle de le Botteghe, il quale rappresenta l’Annunziazione con sotto la forma di una scarpa, mentre altre forme di scarpe si scorgono scolpite sui pilastri laterali.

In quest’ospizio si accoglievano e si curavano i poveri calzolai venuti dall’Alemagna, e si mantenevano pure per tre giorni i calzolai dello stesso paese che per Venezia passavano. I Calzolai Tedeschi avevano nella stessa Chiesa di San Stefano le loro tombe con l’epigrafe: “MCCCCXXXVI A DI 13 LUJO SEPOLTURE DE TEDESCHI LAVORANTI CALEGHERI”. (1)

(1) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (Venezia, Tipografia Grimaldo. 1872).

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.