Corte San Domenico, nel Sestiere di Castello

0
370
Corte San Domenico. Sestiere di Castello

Corte San Domenico, nel Sestiere di Castello

Nel 1317 si edificarono a Castello una chiesa dedicata a San Domenico, ed un convento per dodici frati dell’ordine dei Predicatori, dietro lascito del doge Marino Zorzi. Avevano però dipendenza dal monastero dei Santi Giovanni e Paolo, e fu soltanto nel 1391 che il beato Giovanni Domenici li rese indipendenti.

Ai frati di San Domenico di Castello fu affidato nel 1560 da Pio IV il tribunale dell’inquisizione, che prima era commesso ai Francescani. Nel 1807 questo convento fu consegnato alle truppe della Marina Austriaca, e poco dopo si atterrò con la chiesa per formare l’area dei Pubblici Giardini. Dal tempo della loro fondazione ambidue gli edifici erano stati più volte ristaurati. (1)

In questa corte nacque Giovanni Battista Tiepolo, nell’anno 1696, da Domenico Tiepolo e Orsetta Marangon,  il maggior pittore del settecento Veneziano

(1) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. (VENEZIA, Tipografia Grimaldo. 1872).

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.