Rio dei Gesuiti, nel Sestiere di Cannaregio

0
508
Rio dei Gesuiti, dal Ponte de l'Acquavita - Cannaregio

Rio dei Gesuiti, nel Sestiere di Cannaregio

Scorre alle spalle dell’enorme complesso che fu inizialmente sede dei Crociferi, ai quali subentrarono i seguaci della compagnia di Gesù, meglio conosciuti dal popolo col nome di Gesuiti, che intorno al 1715 ne curarono la rifabbrica, su disegno di Domenico Rossi. Soppresso l’ordine religioso nel 1773, alcuni locali del convento vennero adibiti a pubbliche scuole e, dal 1807, venne destinato a caserma per le truppe di terra. Da decenni i vasti ambienti sono in attesa di una adeguata sistemazione e di un consono utilizzo. In faccia alle absidi della chiesa dei Gesuiti, sul lato opposto del rio, si erge il palazzo Donà Dalle Rose, il cui prospetto principale si affaccia sulle Fondamente Nove, voluto dal doge Leonardo che personalmente pose la prima pietra il 24 marzo 1610. Attorno alla metà del XVII secolo il rio si denominava ‘dei Crosechieri’. (1)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Fondamente Nove
  • Calle Larga dei Boteri
  • Campiello dei Felzi
  • Calle de l’Acquavita
  • Calle Venier
  • Calle dei Volti

(1) https://github.com/mitchellwills/

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.