Rio del Fontego dei Tedeschi, tra i Sestieri di San Marco e Cannaregio

0
2198
Rio del Fontego dei Tedeschi da Calle del Forner - San Marco/Castello

Rio del Fontego dei Tedeschi, tra i Sestieri di San Marco e Cannaregio

Il Rio del Fontego dei Tedeschi, il quale deve il suo nome al prospiciente Fontego dei Tedeschi, inizia dal Canal Grande, tra il Fontego dei Tedeschi e il palazzo Ruffini, e termina all’incrocio formato con il Rio de la Fava. (1)

Essendo fino dal secolo XIII numerosi i Tedeschi in Venezia per oggetto di traffico, il Senato assegnò loro un casamento sul Canal Grande, contiguo al Ponte de Rialto, ad uso di abitazione, e di deposito tanto delle merci che qui acquistavano per trasportarle altrove, quanto di quelle che ritraevano dalla Germania.

Questo edificio, che da quell’epoca si cominciò a denominare Fontego (fondaco) dei Tedeschi, venne ampliato nel 1300 con le case dei Polani. Nel 1505 un violento incendio lo ridusse in cenere, ed allora il Senato, collocati provvisoriamente i Tedeschi nelle case dei Lippomano a Santa Fosca, decretò che fosse rifatto, il che ebbe effetto nel 1506. Per lungo tempo si attribuì questa rifabbrica a Pietro Lombardo. Il Morelli nel principio del secolo presente scoprì un poemetto latino di un autore di quei tempi, secondo il quale, si dovrebbe attribuirla a fra’ Giocondo da Verona. Tuttavia il decreto del Senato 19 giugno 1505, nonché i Diari del Sanudo danno a dividero che fu opera di un Girolamo Tedesco d’ignoto cognome.

Il Fontego dei Tedeschi veniva visitato ogni anno nella vigilia di Natale, e nell’ultimo giorno dell’anno dal clero di San Bartolammeo. Qui si fecero molte feste, descritte dal Sanudo, e nei secoli XVI e XVII vigeva il curioso costumo di celebrare nei tre giorni e nelle tre notti antecedenti all’apertura del carnevale pubblici balli mascherati. (2)

Viene attraversato dai seguenti ponti:

Sulle sue rive si affacciano:

  • Salizada San Giovanni Grisostomo
  • Ramo de l’Orso
  • Salizada del Fontego dei Tedeschi (1)

(1) ConoscereVenezia

(2) Giuseppe Tassini. Curiosità Veneziane ovvero Origini delle denominazioni stradali di Venezia. Tipografia Grimaldo Venezia 1872

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.