Il “cagnoléto” e l’ “asià” (palombo e spinarolo)

0
610
L' "asià" o spinarolo (Squalus acanthias) e il "cagnoléto" o palombo (Mustelus mustelus)

Il “cagnoléto” e l’ “asià” (palombo e spinarolo)

Il cagnoletto (Mustelus mustelus) e l’asià (Squalus acanthias) hanno abitudini migratorie e sono ovovivipari. Il primo compare presso la nostra costa dagli inizi di maggio, dove partorisce fino a una ventina di piccoli, lunghi meno di una spanna, dopodiché ritorna al largo mentre i giovani restano sottocosta per tutta l’estate ed entrano talvolta anche in laguna.

Il secondo ha invece abitudini pelagiche, trovandosi comunemente a 20 o 30 miglia dalla costa, in banchi numerosi che si spostano a una certa distanza dal fondo. La qualità delle carni dell’asià viene da sempre ritenuta superiore a quella degli altri squaliformi. (1)

(1) La pesca in Laguna. La collezione storica di Minni e Marella. Centro Culturale Candiani 2019.

Print Friendly, PDF & Email

FOTO: Alfonso Bussolin. Pubblicazione riservata. Non è consentita nessuna riproduzione, con qualunque mezzo, senza l'autorizzazione scritta del detentore del copyright.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.